Contratto di governo Movimento 5 Stelle-Lega | Posizione di Fondazione The Bridge sul tema della sanità

Fondazione The Bridge ha esaminato, per quanto concerne la materia di sua competenza, la sanità, il contratto di governo stipulato tra Movimento 5 Stelle e Lega, che appare sicuramente improntato maggiormente a una visione di sinistra che di destra.

Essendo un contratto, si comprende giustamente la ragione della sua per così dire superficialità nell’affrontare i grandi temi della sanità da un punto di vista macroscopico.

Il documento punta molto sul concetto della riorganizzazione, dell’efficienza (ad esempio la formazione e organizzazione dei direttori sanitari o gli obiettivi per i direttori generali), della compartecipazione di Regioni e Comuni. Uno degli obiettivi interessanti (legati alla riorganizzazione) è la riduzione dell’out of pocket e il forte attenzione su anziani e comorbidità.

C’è una forte ripresa del Piano per la Salute (2014) e tra gli obiettivi ce ne sono alcuni le cui azioni, nella realtà, sono già in atto, come ad esempio il Fascicolo Sanitario Elettronico e le ricette digitali (obiettivo già dato per tutti è il 2020; per quanto riguarda, invece, l’obiettivo è da prefigurarsi già per la fine dell’anno corrente).

Dalla lettura del testo, vorremmo comprendere, però, quale significato assuma il tema della governance del farmaco.

Infatti, è facile credere di poter tagliare fondi alla multinazionali per ridurre gli sprechi, ma dobbiamo fare chiarezza su determinati punti.

Ad esempio, apportare dei tagli significa acquistare farmaci solamente per determinati pazienti e ridurre l’accesso alle cure nelle regioni italiane? In questo, non siamo d’accordo.

Vogliamo altresì sottolineare che le industrie del farmaco sono le uniche a investire in ricerca scientifica e in questa loro attività andrebbero controllate mediante organismi indipendenti e non di centro demonizzate.

Inoltre, deve essere sottolineato che, nel comparto delle industrie farmaceutiche in Italia, lavorano più di 20,000 dipendenti.

Sappiamo che questi nostri commenti non saranno graditi da tutti, ma lo scopo prioritario di Fondazione The Bridge è da sempre quello di essere un organismo super partes, non ideologico e pragmatico allo scopo di garantire che il diritto alla salute e l’accesso alla sanità siano garantiti a tutti.

Per leggere il documento, nella sua parte riguardante la sanità clicca qui

Nessun commento

Sorry, the comment form is closed at this time.